IMG_1355.PNG
Oscar Wilde, The importance of being Earnest

Periodo di grandi cambiamenti: nuova facoltà (eggià. alla fine è andata così), nuove conoscenze, organizzazione da mettere in atto, pigrizia da vincere, cose da scrivere di cui presto saprete. Di conseguenza sono agitata e ansiosa come una faina. Dunque, lo so che ve lo dico sempre, ma datemi qualche tempo e vedrete che ci saranno post più corposi.

Nel frattempo vi pongo un quesito della massima importanza, a cui vi prego di rispondere con riflessioni ponderate. Fra poche settimane sarà il mio compleanno, e il peggio è che avrò 20 anni. Mi vengono i brividi solo al pensiero, ma non siamo qui a discutere questo. Il problema è: secondo la denominazioni ufficiale, in inglese 20 non finisce più con –teen quindi non sarò più una teenager. È un brutto colpo, perché iniziavo proprio adesso a godermi la mia condizione adolescenziale – e ciò porterà alla sottoscritta frequenti crisi esistenziali, come se non ne avesse già abbastanza normalmente – ma si mette anche in discussione il sottotitolo del blog. Non sarò più un’adolescente atipica.

Prendete un secondo di respiro per capire la portata della questione.

“Ventenne atipica”. Che schifo. Suona malissimo.

Insomma, amisci, che devo fare? Come modificare il marchio di atipicità che oramai ci distingue da ben quattro anni? Sì, perché il blog l’ho aperto a 16 anni. Se volete un fazzoletto per le lacrime ditemelo, ve lo recapito.

Saluti commossi.
x

Advertisements