Tag

, , , , , , , , ,

Mi ripetevo: non c’è niente che ti faccia pensare alla brutta stagione, in fondo. Non c’è niente per cui intristirsi, guarda, in questo momento potrebbero capitarti tutte le schifezze più schifosamente schifose del mondo che tanto, mica siamo in autunno. Siamo in una specie di fase transitoria. Magari non l’estate più calda, ma nemmeno l’autunno più malinconico. E insomma. Buio vien buio prima, ma non alle cinque. Magari c’è un’oretta di luce in meno, chessaramai. Sì, la mattina fa più fresco, ma non da munirsi con paraorecchie, sciarpona di lana e guanti.

Ero quasi riuscita a convincermi. Lo giuro. Ad un certo punto pensavo addirittura di essere a inizio aprile.

Poi, stamattina, la Pianura Padana ha ricambiato il buon umore sbattendomi in faccia uno dei suoi difetti più odiosi. Una nebbia che non ci si vedeva manco a distanza – naso. E allora al diavolo i pensieri positivi. Siamo in autunno, pipol.